Pizze

La “Zuccona”: un inno alla casa, all’intimità, al silenzio.

Ingredienti: crema di zucca, fiordilatte, guanciale, rosmarino, olio evo

Pizza con le verdure, ortaggi e cibi “salutari”: forse l’incubo di ogni bambino! E’ perché non sa come gustarli! Ecco perché oggi voglio proporti una versione di pizza con il mio ortaggio preferito:

la zucca.

Il colore vivido, caldo e vivace è già un punto a favore…considerando poi che è capace, solo per quello, di trasportarmi nella mia stagione preferita, tendo a prepararla molto spesso!

Mi riporta ai primi freddi autunnali, quando si alza il vento e mentre vai verso casa ti ritrovi in una pioggia di foglie dai colori caldi, come in un tramonto che ti cade sulla testa.

Quei giorni in cui, quello stesso vento ti porta a correre a casa, accendere della buona musica rilassante, scaldare il forno, tagliare la zucca, aggiungere un filo d’olio e un rametto di rosmarino: ed ecco, hai l’autunno sul piatto!

Per non parlare del profumo che invade la casa, il tepore che sale dal forno e ti abbraccia da fuori mentre il calore della zucca e la sua polpa ti si sciolgono sul palato, avvolgendoti dall’interno.

Ecco.

Questo stato d’animo, di gustosa e dolce pace, non ha età.

Per questo gli ho dedicato una pizza che riuscisse a far conoscere questo ingrediente spesso sottovalutato a tutti, grandi e piccini, amatori degli ortaggi o meno, persone “autumn soft” o “deep summer” (e chi conosce l’armocromia sa quanto siano diverse queste due!).

E’ un obiettivo arduo mi rendo conto, ma posso dire che la Zuccona l’ha raggiunto e forse superato.

La scelta del guanciale, poi, va ad insaporirne ulteriormente il gusto.

Dopo essere abbrustolito in cottura, apporta la croccantezza che bilancia la crema di zucca, aggiungendo un tocco goloso e speziato alla nostra pizza!

E per finire…la fiordilatte, che va ad amalgamare il tutto, addolcendo il mix e regalandoti un morso che sembra di un abbraccio.

La Zuccona è un inno al relax, è l’essenza del godersi la casa, l’intimità e il silenzio.

E’, come l’autunno stesso, una inebriante scoperta da accompagnare con del buon Trento DOC o uno Chardonnay, da sorseggiare tra un morso e l’altro.

Ti sentirai come dopo un massaggio: rilassato, quasi intontito, e felice.

Quindi comincia a tagliare la zucca…io riscaldo il forno! 🙂